Archivi categoria: Uncategorized

Il blog Breakfast in Wonderland mi ha nominata tra i suoi food blog preferiti e ne sono davvero onorata! I Food Blog Awards nascono da un’idea di MY LIFE , perché anche noi food bloggers meritiamo dei riconoscimenti, no? Ecco i blog che preferisco:

Breakfast in Wonderland

Tavolo per due

Alice’s Adventures in Foodland

The Little Pots

food-blog-awards


Oggi non vi proporrò una ricetta, ma vi racconterò un venerdì pomeriggio passato in compagnia di una chef. La Coin di Catania  ha organizzato un incontro culinario in collaborazione con la scuola di cucina del Gambero Rosso della mia città e io, ovviamente, non potevo non perderlo! Circondata da donne e uomini dall’aspetto di aspiranti cuochi di masterchef, ho trascorso 3 ore tra trucchi culinari e ricette curiose. La chef Lucia Mazzullo, docente della scuola di cucina del Gambero Rosso, si è presentata a tutti con queste parole:”Cucinare è un gioco, ma per giocare bene bisogna conoscere le regole!”. Condivido in pieno la sua filosofia. Personalmente, ho iniziato a cucinare perché mi divertiva; solo in seguito ho capito che, oltre a essere un gioco, la cucina è un’arte. Un’arte non con precise, ma precisissime regole, da rispettare e sì, talvolta stravolgere, ma sempre nel rispetto della materia prima.

La chef ha preparato 3 piatti: wonton di verdure, zuppa di fave e tortini al cioccolato e peperoncino. La sua lezione, dunque,  si è concentrata su una ricetta internazionale e su due tradizionali. Ho amato i wonton. Non li avevo mai mangiati e sono rimasta piacevolmente colpita; pensavo che la cottura a vapore li avrebbe resi molli e invece la pasta si è mantenuta corposa e le verdure croccanti. Devo subito trovare un po’ di tempo libero per prepararli (anche se questi maledetti esami, ahimè, per ora non me lo permettono). La zuppa di fave diciamo che è stata una ricetta a metà; per motivi di tempo, infatti, la chef non è riuscita a completarla. Per quanto riguarda i tortini al cioccolato al peperoncino, la loro particolarità è consistita nella cottura. Dal momento che per motivi logistici (la lezione si è tenuta nel bel mezzo del reparto cucina della Coin), non era presente un forno, la chef ha pensato bene di cuocere i tortini a vapore! Non avrei mai pensato che si potesse fare una cosa del genere, eppure i tortini si sono cotti alla perfezione e per di più in soli 10 minuti.

Partecipare a questa lezione è stato molto interessante e, soprattutto, mi ha fatto rendere conto di quanto ami la cucina. Ho preso appunti su appunti, ho guardato ogni passaggio e fatto attenzione ad ogni parola proferita dalla chef. Mi piacerebbe davvero tanto avere la possibilità di coniugare la scrittura con la cucina. La mia futura (e spero non troppo lontana) laurea in lettere me lo permetterà? Per ora mi accontento del mio piccolo caro blog, che con 100 likes e 20 followers mi dà qualche soddisfazione!

Grazie mille a tutti e…Buon appetito! (ormai è il mio motto, concedetemelo anche senza nessuna ricetta :))


La tavola sta per essere apparecchiata, le pentole sono al lavoro, si preparano le bottiglie di spumante perché…il cenone di capodanno sta per avere inizio! Il 2013 se ne va via e, se devo essere sincera, sono felice. Questo per me è stato un anno particolare, fatto di cadute in basso e risalite verso nuove mete; ho vissuto momenti tristi e quelli veramente lieti sono stati pochi. Ho abbandonato una strada che pensavo fosse quella giusta e mi sono ritrovata smarrita, persa, senza più nessuna certezza. Ma in realtà una certezza c’era, solo che l’avevo sempre posta da parte. Quando finalmente l’ho ripescata, ho trovato la motivazione e, adesso, sono più sicura di me, delle mie capacità, dei miei sogni. Diciamo che, da questo punto di vista, il 2013 mi ha insegnato che nella vita bisogna fare quello che piace, altrimenti si rimane privi di un obiettivo e svuotati dentro. Ancora non so esattamente quale sarà il mio futuro, ma so per certo che ciò che sto facendo ora mi piace, mi appaga, mi rende felice. Adesso mi aggrappo al presente, al domani ci si penserà poi.

So che questo è un blog di cucina e che argomenti del genere non vi dovrebbero entrare, ma insomma, è il 31 dicembre, una giornata in cui si ripensa a tutti i 365 giorni passati. 365 giorni che possono trovare posto anche in uno spazio diverso dal solito. E poi, questo blog, anche se riguarda la cucina, parla di me. Nelle mie ricette ci sono io, Rachele, una ragazza di 20 anni con tanti sogni, aspirazioni e desideri che un giorno spera si realizzino. Beh, dai, mi accontento anche di due o tre.

In questo nuovo anno che viene vi allieterò con tante belle ricette! Non vedo l’ora di continuare a scrivere dei miei piatti. Proprio loro sono una delle cose che mi soddisfano, mi mettono il sorriso e che nel 2014, di certo, non mi abbandoneranno.

Buon anno, cari followers, e buon appetito da My Mad Cooking Diary!


20131126-220505.jpg

My Mad Cooking Diary adesso è anche su instagram, seguitemi per essere sempre a contatto con le mie ricette!


Ebbene sì, alle 01:08 di domenica 17 Novembre sbarca sul web My Mad Cooking Diary! L’ennesimo blog di cucina, starete pensando. Effettivamente, avete ragione, lo è. Ma potete stare certi che questo, più che essere un vero e proprio sito di cucina in stile GialloZafferano, sarà un diario in cui racconterò i miei successi e, ahimè, anche le mie cadute ai fornelli. Perché bisogna ammetterlo, cucinare non è facile. Sarebbe bello accendere i fuochi, impastare, mescolare, cuocere e sfornare piatti prelibati in men che non si dica. La cucina, in realtà, ha tante regole da seguire e io sto cercando di impararle da un anno a questa parte, anche grazie all’aiuto delle centinaia di trasmissioni culinarie che seguo avidamente. Mettetemi davanti Masterchef e sarei in grado di farmi una maratona delle puntate, dalla prima all’ultima, nel giro di pochi giorni. Questi programmi mi hanno fatto scoprire un nuovo mondo, fatto di passione, impegno, arte e fantasia. Un mondo che ho intenzione di conoscere ancora più a fondo e che cercherò di descrivere anche qui, su My Mad Cooking Diary, l’ennesimo blog di cucina, diretto da una ventenne affamata (ma perennemente a dieta).



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: