Archivi categoria: Dolci

Perdonate la mia assenza degli ultimi giorni, ma febbraio è proprio uno dei mesi peggiori per uno studente universitario. Gli esami incombono e si è costretti a stare chiusi in casa con la faccia spalmata sui libri e occhiaie 24 ore su 24. Il che da un lato è positivo, perché lo studio matto e disperatissimo mi fa anche passare la fame, quindi contribuisce a mantenermi in linea! Comunque, la scorsa settimana ho dato il mio primo esame e per festeggiare il bellissimo 30 ricevuto ho preparato un dolce (tanto per riprendere le calorie perse): cupcakes al caffè con crema di burro alla vaniglia! E’ una ricetta di mia invenzione e che ho rinominato “la ricetta n°80”, dal momento che sono 80 i grammi che ho utilizzato praticamente per ogni ingrediente. Era la prima volta che preparavo questi cupcakes, ma sono stati più che approvati: piccoli, morbidi e con un forte aroma di caffè, secondo voi quanto sono durati? Ovviamente meno di due giorni.

Ingredienti (per 12 cupcakes):

  • 80 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 80 g di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • mezza bustina di lievito
  • 2 tazzine di caffè
  • 1 cucchiaio di caffè macinato

Per la crema di burro:

  • 80 g di burro
  • 80 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Sbattete lo zucchero con il burro e, in seguito, aggiungete l’uovo. Mescolate e aggiungete le due tazzine di caffè e l’estratto di vaniglia. Quindi, aggiungete la farina, il lievito e il caffè macinato. Dopo aver ottenuto un composto omogeneo, riempite 12 pirottini e cuoceteli in forno per circa 15 minuti a una temperatura di 180° (fate ovviamente la prova stecchino). Nel frattempo preparate la crema di burro, mescolando energicamente con una frusta elettrica o a mano lo zucchero a velo, il burro e l’estratto di vaniglia. Una volta cotti i cupcakes, lasciateli raffreddare per una mezz’oretta e infine decorateli con la crema di burro, utilizzando una sac à poche o semplicemente una spatola.

E i “cupcakes n°80” sono pronti:

IMG_4911

Annunci

Ammettelo. Qualche volta capita anche a voi di cominciare ad aprire tutti gli sportelli di casa, alla ricerca di qualsiasi cosa commestibile che contenga, fra i suoi ingredienti, cacao. Perché ci sono momenti in cui la voglia di cioccolato è così grande, che si smuoverebbero mari e monti, pur di sentire fra i denti quella delizia che ci rende più felici. Però diciamo che io non vengo mai soddisfatta, dal momento che casa mia è la sede anti-dolce per eccellenza. Se invece voi siete più fortunati di me e vi ritrovate tra gli scaffali un barattolo di nutella o una stecca di cioccolato fondente, questa ricetta potrà esservi utile. Di cosa vi sto parlando? Dei buonissimi, dolcissimi ed intramontabili tartufi al cioccolato!

Ingredienti:

  • 125 g di panna
  • 50 g burro
  • 220 g di cioccolato fondente
  • 120 g di nutella

Prendete un pentolino e riscaldate a fuoco basso la panna insieme al burro. Quando comincerà leggermente a bollire (non vogliamo che la nostra panna si cucini), togliete il pentolino dal fuoco e versate la panna in una ciotola, in cui precedentemente avete spezzettato il cioccolato. Lasciate raffreddare per circa 15 minuti. In seguito, aggiungete la nutella e versate il composto in una teglia (io ho usato una teglia quadrata da 18 cm). Fate riposare in frigo per almeno 6 ore. Quando la vostra delizia al cioccolato si sarà ben raffreddata e indurita, sarà pronta per essere usata e modellata per fare i tartufi. Con un cucchiaio da gelato (o con un semplice cucchiaio) raccogliete un po’ di composto e rotolatelo tra le mani in modo da formare delle piccole sferette; infine, decorate i tartufi immergendoli in cacao amaro, zuccherini, farina di cocco, zucchero a velo, codette di cioccolato o qualsiasi altra cosa voi vogliate. Una volta terminate tutti i vostri bellissimi tartufi, riponeteli di nuovo in frigo prima di servirli.

Belli e buoni, finiranno in decimi di secondo:

Immagine

Immagine

Buon appetito!


Lo so, sono in ritardo, avrei dovuto postare questa ricetta un paio di giorni fa, ma la routine festiva (e lo studio pre esami) mi ha colpita e quindi non ho potuto dedicare molto tempo al mio caro blog. Ma, dopo tutto, potete sempre riciclare la ricetta di questi buonissimi biscotti per il natale dell’anno prossimo! Che poi, in realtà, se non si considerano la forma e la decorazione, sono biscotti che potete preparare quando volete, dunque, annotatevi gli ingredienti e non ve ne pentirete!

Ah, dovete ringraziare mia sorella, la ricetta proviene da lei e sono le sue mani ad aver lavorato principalmente (io l’ho solo aiutata nella decorazione).

Ingredienti:

  • 270 g di farina 00
  • 175 g di burro
  • 80 g di zucchero semolato
  • 3 tuorli
  • un pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di limone

Gli ingredienti servono per preparare la pasta frolla, quindi conservate la ricetta per preparare qualsiasi dolce che prevede questa base. Prendete una ciotola ben fredda e mettetevi dentro tutti gli ingredienti. Mi raccomando, il burro deve essere tagliato a pezzi e molto freddo. Amalgamate il tutto e, dopo aver ottenuto un impasto morbido, lavoratelo su un tavolo infarinato con le mani fredde (avete capito come il “freddo” sia una componente fondamentale di tale preparazione). Una volta realizzato un panetto, ricopritelo con la pellicola e conservatelo in frigo per circa mezz’ora. Trascorsa la mezz’ora, stendete il panetto utilizzando un mattarello e dategli la forma che volete, munendovi di formine, tagliapasta o qualsiasi altra cosa. In questo caso, la forma ottenuta è stata quella di alberelli di natale. Infornate, a forno preriscaldato, a 180° per circa 10 minuti.

Potete servire i vostri biscotti semplicemente così, oppure, potete decorarli con un sottile strato di pasta di zucchero, come abbiamo fatto io e mia sorella!

Ed ecco i nostri bellissimi biscotti in tema natalizio!

Immagine

Immagine

Buon appetito e buon natale! (tralasciando il ritardo, gli auguri sono sempre graditi :D)


La scorsa settimana, in occasione del compleanno di mia madre, ho voluto preparare qualcosa di speciale. Pensavo che con la mud cake avessi trovato la ricetta della torta perfetta. Mi sbagliavo. Questa torta la supera di gran lunga! La mud cake, infatti, è troppo pesante e ti rimane nello stomaco per una settimana, mentre la torta al cioccolato in questione è sicuramente migliore e, dopo averla mangiata, non avrai la sensazione di aver ingerito un mattone. Inoltre, la glassa di accompagnamento è perfetta. Ogni volta ho il terrore di cimentarmi con qualsiasi tipo di crema, perché temo che non si addensi o diventi troppo grumosa; questa, al contrario è facilissima da preparare e non crea alcun tipo di problema!

Ingredienti per la torta:

  • 175 g di burro
  • 200 g di farina 00
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 40 g di cacao amaro
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia (in alternativa, potete usare una bustina di vanillina)
  • 150 ml di panna acida

Ingredienti per la glassa:

  • 75 g di burro
  • 175 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (in alternativa, potete usare mezza bustina di vanillina)
  • 150 g  zucchero a velo (potete anche aumentare o diminuire le dosi, a seconda della dolcezza che preferite)
  • 125 g di panna acida

Beh, in realtà non c’è un vero e proprio procedimento, infatti, basta mettere tutti gli ingredienti in un mixer e lasciare a questo tutto il lavoro! Una volta ottenuta una crema omogenea, versate il contenuto in due teglie dal diametro di 24 cm e infornate, a forno preriscaldato, a 180° per 30/35 minuti (ovviamente, fate la prova stecchino per essere certi della cottura).

Per la glassa, sciogliete al microonde o a bagnomaria il burro con il cioccolato fondente e lasciate raffreddare.Dopo che il cioccolato si è intiepidito, unite la vaniglia e lo zucchero a velo e mescolate con una frusta, fino ad ottenere una crema soffice e spalmabile.

Ultimata la cottura della torta, fatela raffreddare e, infine, usate la crema per farcirla e ricoprire l’esterno!

Guardate come è bella la mia torta (in questa foto l’avevo decorata da poco e la crema appare ancora lucida):

Processed with VSCOcam

 

Qui, invece, è come è apparsa il giorno dopo (l’ho tenuta in frigo, per cui la crema si è indurita un po’, ma il gusto è rimasto ottimo):

IMG_4140

 

Buon appetito!


Il tè è una delle bevande che preferisco in assoluto. Il calore e l’aroma che sprigiona sono talmente buoni, che ogni anno aspetto l’inverno solo per la merenda a base di tè verde o al limone. Non cerco aromi particolari, mi piace il gusto delle cose semplici, quelle cose che non muoiono mai. E questi biscotti, che ho appunto rinominato “biscotti da tè”, secondo me sono perfetti per accompagnarlo. Se avete ospiti, offrite una buona tazza di tè caldo e biscotti e farete un’ottima figura.

Ingredienti:

  • 320 g di burro
  • 500 g di farina 00
  • 180 g di zucchero a velo
  • 30 g di fecola di patate
  • 4 tuorli
  • cioccolato fondente per guarnizione (a scelta)

Ponete in una ciotola il burro ammorbidito e lo zucchero a velo e lavorate i due ingredienti in un mixer o con le fruste, fino ad ottenere un composto liscio. Unite, quindi, uno ad uno i quattro tuorli e continuate a mescolare. Infine, aggiungete la farina e la fecola setacciate. Per dare una bella forma ai vostri biscotti, ponete il composto ottenuto in una sac à poche con qualsiasi beccuccio voi desideriate (io ho usato quello a forma di stella) e date sfogo alla vostra fantasia! Infornate, a forno preriscaldato, a 200 ° per 12-13 minuti. Sfornate quando si saranno dorati in superficie e, successivamente, se volete, guarnite con del cioccolato fuso e lasciate raffreddare prima di servirli.

Ed ecco degli ottimi biscotti da gustare con una fumante tazza di tè:

Immagine

 

Buon Appetito!

 


Mud Cake. Il solo nome mi fa venire l’acquolina in bocca e mi scioglie il cuore. Perché questa è sicuramente una delle cose più buone che io abbia mai mangiato in tutta la mia vita. E’ LA torta per eccellenza, quella che, insieme alla torta madeira, si presta di più per essere decorata con pasta di zucchero, ganache e creme varie. L’ho mangiata per la prima volta quest’anno in occasione del mio compleanno e me ne sono totalmente innamorata, tanto che ho chiesto subito la ricetta alla ragazza che l’ha preparata. L’ho rifatta ben due volte e ogni volta è risultata spettacolare. E’ venuta esattamente come volevo e sono fiera di dire che è uno dei migliori piatti che abbia cucinato fin’ora. Tutti gli amici che hanno avuto il privilegio di assaggiarla sono rimasti estasiati e questo è proprio quello che mi rende più felice: vedere negli occhi della gente la soddisfazione nel mangiare qualcosa di veramente buono.

Ingredienti torta:

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 400 g di zucchero semolato
  • 250 ml di latte
  • 200 g di burro
  • 200 g di farina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100 g di cacao amaro
  • 2 uova

Ingredienti ganache al cioccolato:

  • 250 g di cioccolato fondente
  • 250 ml di panna fresca

Lo so, probabilmente leggendo queste dosi abnormi vi è preso un colpo, ma per una volta si puo’ anche fare uno strappo alla dieta: w gli zuccheri! Per prima cosa, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. Aggiungete, in seguito, lo zucchero e il latte e fate raffreddare il composto per almeno due ore. Trascorse le due ore, imburrate una teglia apribile dal diametro di 24 cm e preriscaldate il forno a 160°. Mettete il composto in una ciotola e setacciate la farina, il lievito e il cacao e, infine, aggiungete le uova una ad una. Non è necessario che usiate le fruste elettriche, io ho usato semplicemente quella a mano. Infornate e lasciate cuocere per circa 60 minuti; è bene fare la prova stecchino, se vi rendete conto che la torta è cotta, potete anche sfornarla prima.

Mentre la torta cuoce, preparate la ganache al cioccolato, ottima crema per farcire e guarnire. Riscaldate in un pentolino la panna e, non appena raggiunge il bollore, aggiungete il cioccolato tagliato a pezzetti e fate sciogliere. Fate raffreddare in frigo e, dopo un’ora circa, prendete la crema e lavoratela con le fruste elettriche in modo che diventi morbida e spalmabile, pronta per essere usata. Una volta cotta la torta, fatela raffreddare a lungo, in quanto deve essere ben compatta per tagliarla  in due parti e farcirla. Di solito, io la lascio raffreddare un’intera notte. Quando sarà completamente fredda, iniziate la cauta operazione del taglio. Armatevi di un bel coltello lungo (o in alternativa, potete usare il filo) e tagliate la torta diametralmente, evitando di tagliare dove non dovete (io ho sempre il terrore, arrivata a questo punto). Ottenute le due parti, farcitele con la nutella, impilatele e, infine, spalmate la crema all’esterno. Per rendere la torta ancora più calorica, tanto per fare ulteriormente del male, ho aggiunto dei ciuffi di panna. Se non volete esagerare con ganache e nutella, potete semplicemente servire la torta senza niente, decorando soltanto con dello zucchero a velo. Mi rendo conto che il procedimento è un po’ lungo, ma credetemi, ne vale davvero la pena!

Ecco il mio capolavoro:

528347470372720444_276340690

Buon appetito…e preparatevi per il coma post dolce!


Ieri mia sorella è andata all’ikea e ha comprato un set di formine davvero carino, così oggi mi sono svegliata con la voglia di cucinare dei biscotti per provarle. Ma ecco il problema: apro il frigo e non ci sono né uova, né burro a sufficienza. Comincio a profetizzare maledizioni in tutte le lingue del mondo, visto che la mia mattinata di dolce fornaia era andata in fumo. Non contenta, ho cercato su internet (sia sempre lodato) ricette per fare biscotti senza burro e uova, che fossero almeno commestibili e avessero un certo sapore. E, fortunatamente, ne ho trovata una! Come sono venuti, alla fine? Di certo non sono i biscotti più gustosi del mondo, ma sono saporiti, leggeri e, con un po’ di marmellata (come ho fatto io) o con della crema spalmabile al cioccolato risultano ancora più buoni.

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 70 g di zucchero semolato
  • 60 g di olio d’oliva
  • 70 g di latte
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bustina di lievito
  • Essenza di vaniglia

La preparazione è talmente facile, che mi vergogno anche a spiegarvela: basta mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e mischiarli fino a creare un panetto morbido. Lasciatelo riposare in frigo una mezz’oretta e, dopo di che, stendetelo per bene e create dei biscotti nelle varie forme che volete. Infornate per 10 minuti, a forno preriscaldato, a 180°.

Ed ecco i miei bei biscotti colorati:

Immagine

Buoni per colazione e per un tè pomeridiano…buon appetito!



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: